Significato: Permission marketing

Permission marketing

Marketing incentrato a ottenere il consenso del cliente a ricevere informazioni da una società.

La dicitura permission marketing è stata coniata da Seth Godin, autore dell'omonimo libro.
In breve, la tesi esposta è la seguente. Il tempo, a nostra disposizione, è scarso.
I messaggi promozionali, invece, aumentano. La prima conseguenza è che l'attenzione verso la pubblicità diminuisce.

La seconda è che si spendono più risorse, umane ed economiche, per elaborare messaggi commerciali che sappiano sorprendere.

La terza è che il panorama è così saturo che il marketing diventa invasivo pur di catturare l'attenzione degli clienti.
È ciò che Godin chiama Interruption marketing, fastidioso e controproducente.

C'è un modo per evitarlo? Sì, chiedere il permesso prima di parlare.
Se questo ci viene concesso non saremo più costretti ad urlare, certi che il nostro interlocutore ha desiderio di ascoltarci.
Nella pratica, come si realizza ciò? Con la comunicazione digitale che permette alle parti di interagire.

Attraverso comunicazioni dirette, e calibrate sul ricevente, è possibile aprire con lui un dialogo.
Creare in lui la curiosità, il desiderio, il bisogno di concederci la sua fiducia.
È lui che decide di ascoltarci e il messaggio viene recepito con attenzione.
L'azienda, prima estranea, diventa un conoscente, poi amica, quindi un interlocutore di fiducia.